Storia

Dal suo lancio nel 2000, paysafecard ha offerto la possibilità di pagare online in modo sicuro e in contanti. Con la sua espansione, paysafecard è diventata disponibile a livello internazionale ed è ora uno dei leader di mercato globale per le soluzioni prepagate e parte di Paysafe Holdings UK Limited.

2000 - 2007: I primi anni

2000-2001: lancio di paysafecard in Austria e Germania

Quattro amici sono all'inizio del 2000: Armin Sageder come CEO, Michael Müller, Reinhard Eilmsteiner e Michael Altrichter. Hanno la visione di "Cash for the Internet" e sviluppano paysafecard. Fin dall'inizio erano presenti anche i dirigenti di oggi - Udo Müller e Joze Rant.

L'idea di prodotto incredibilmente semplice: Si acquista la paysafecard presso un punto vendita e si paga inserendo un PIN a 16 cifre stampato nello Shop online. A solo un anno dalla sua fondazione, paysafecard viene lanciata anche in Germania.

2002: Ulteriore sviluppo della carta paysafecard in buono elettronico

Nel 2002 paysafecard è disponibile per la prima volta non solo come carta fisica, ma anche come stampa della ricevuta (e-voucher). Nel 2003 Armin Sageder cede il ruolo di CEO a Michael Müller e lascia l'azienda con Reinhard Eilmsteiner. A partire dal 2004, i mezzi di pagamento possono essere acquistati online.

2005: paysafecard ottiene un contributo dell'UE

Per l'internazionalizzazione l'azienda si aggiudica nel 2005 un finanziamento dell'UE (eTEN) per l'anno successivo, per la diffusione massima delle possibilità di pagare in Internet senza carta di credito.

2006: Espansione in Europa

A partire dal 2006 paysafecard si lancia in una grande espansione iniziando le attività operative in Grecia, Slovenia, Spagna, Gran Bretagna e Slovacchia.

2007: traguardo miliare nelle transazioni

Viene raggiunto un traguardo particolarmente significativo: nel 2007 vengono infatti eseguite per la prima volta più di 10 milioni di transazioni con paysafecard.

2008 - 2009:la licenza per il denaro elettronico favorisce la marcia trionfale a livello internazionale

2008:Licenza UE per l'emissione di denaro elettronica, ottenimento della licenza FINMA in Svizzera

Tramite una consociata, Prepaid Services Company Ltd., paysafecard ottiene nel 2008 la licenza per il denaro elettronico dall'Autorità di vigilanza sui mercati finanziari (FCA) britannica. Grazie a questa licenza è possibile emettere denaro elettronico in tutta Europa. paysafecard fa il suo ingresso in Francia, Polonia, Portogallo, Svizzera, Repubblica Ceca, Paesi Bassi e Belgio.

2009: Licenza Mastercard® propria, espansione

Prosegue anche l'espansione globale. Nel 2009 paysafecard sarà lanciata in altri nove paesi europei e l'Argentina sarà il primo paese extraeuropeo a farlo. Grazie alla licenza Mastercard, paysafecard ha ora la possibilità di emettere prodotti Mastercard.

2010 - 2012: Nuovi paesi e prodotti

2010: Lancio delle attività in USA e Messico

Il portafoglio prodotti cresce nuovamente nel 2010: con la YUNA Prepaid Mastercard®. Con questa carta è possibile pagare ovunque sia accettata Mastercard. L'azienda fissa ulteriori punti fermi importanti: Per festeggiare il 10° compleanno il prodotto paysafecard viene lanciato negli USA e in Messico diventando così disponibile in 26 Paesi del mondo. Nello stesso anno il co-fondatore Michael Altrichter apre nuovi orizzonti e lascia paysafecard.

2011: app paysafecard per smartphone

paysafecard inizia con l'applicazione gratuita, che da allora è stata continuamente ampliata con nuovi servizi e funzioni. paysafecard inizia in Lettonia.

2012: Lancio in Turchia, Canada, Croazia, Ungheria e Malta

Nel 2012 paysafecard viene lanciato in Turchia, Italia, Croazia, Ungheria e Canada. In Italia viene introdotto anche my paysafecard.

2013 - dato: Il salto alla leadership mondiale

2013: lancio di my paysafecard

Nel 2013 paysafecard ha lanciato con successo my paysafecard, il conto online per i pagamenti, in 22 Paesi. Con esso, i PIN paysafecard acquistati possono essere gestiti in maniera globale da un conto personale. Inoltre nel 2013 paysafecard si espande in Gibilterra, Australia, Bulgaria e Lituania.

Dopo 10 anni di gestione di successo da parte di Michael Müller, paysafecard 2013 è ben posizionata per la vendita a Skrill. Questo è ancora considerato il più grande accordo di start-up exit mai concluso in Austria. Con la vendita a Skrill Michael Müller cede la gestione a suo fratello Udo.

2014:Lancio in Perù e Uruguay

Con il lancio in Perù e Uruguay il portafoglio di Paesi di paysafecard include due economie in forte crescita che presentano i prerequisiti più favorevoli per l'espansione dei pagamenti prepagati in Internet.

Lanci di prodotti

Sulla base dei prodotti esistenti, paysafecard offre ora anche una mastercard prepagata. La carta offre tutti i vantaggi del pagamento prepagato in combinazione con i punti di forza di una carta di credito accettata in tutto il mondo.

my PLUS è l'innovativo programma fedeltà per il conto online per i pagamenti my paysafecard e offre agli utenti registrati Rewards interessanti e offerte esclusive.

2015: Lancio in Nuova Zelanda e Kuwait

Con l'apertura dell'importante mercato neozelandese paysafecard amplia la propria presenza digitale guadagnando accesso a una società informatizzata digitale che utilizza già in maniera intensiva sia Internet che gli smartphone. L'ingresso in questo Paese parte dunque all'insegna delle migliori premesse per il successo delle soluzioni prepagate. Con il Kuwait si aggiunge al portfolio paysafecard uno dei mercati mediorientali in più rapida espansione per i pagamenti prepagati, con una popolazione giovane e appassionata di Internet.

Dal 2015 paysafecard fa parte del gruppo internazionale Paysafe.

2016: lancio di paysafecard direct

Con paysafecard direct ogni utente registrato del conto di pagamento online my paysafecard può caricare quest'ultimo con un nuovo credito direttamente mediante un codice a barre generato da PC o Smartphone nei punti vendita.

Inoltre paysafecard estende la sua rete verso la Georgia, raggiungendo così una delle più forti economie nel Caucaso meridionale.

2017: inizio negli Emirati Arabi Uniti e in Brasile

Entrando nel mercato degli Emirati Arabi Uniti e del Brasile paysafecard apre importanti mercati. Il prodotto paysafecard è quindi disponibile presso 600.000 punti vendita in 26 valute diverse in 45 paesi del mondo.

2018: Paysafecard diventa uno dei principali sponsor di ESL

In qualità di partner globale della piattaforma di pagamento ESL per tutti gli eventi di punta ESL, CS: I tornei della GO League e diversi campionati nazionali e le arene ESL confermano l'impegno di paysafecard nella promozione della comunità eSport. Oltre alla sponsorizzazione regolare, saranno introdotte anche alcune attivazioni globali con valore aggiunto per i fan.

2018: Premi ottenuti - ALC e Great Place to work

Per la quinta volta la Paysafecard è stata votata come una delle migliori aziende leader austriache nella categoria "Società attiva a livello internazionale". Nel 2018, anche alcuni dei migliori posti in "Great Place to Work" si sono aggiunti alla lunga lista di numerosi premi vinti. Nella categoria "Migliori ambienti di lavoro in Austria", con un massimo di 250 dipendenti, è stato raggiunto il punteggio TOP10 e nella categoria "Nuovo mondo del lavoro e qualità della vita" anche il primo posto. Lo spazio può essere vinto. Dal 2018, paysafecard è anche uno dei "Migliori datori di lavoro viennesi 2018" con il Premio Regionale.

2018: paysafecard inizia con Paysafecash

Il lancio di questo nuovo e rivoluzionario metodo di pagamento basato sul contante consente agli acquirenti online di generare QR o codici a barre mentre acquistano e pagano fatture aperte in contanti presso la filiale partner più vicina.

Paysafecash ha già eseguito il suo lancio con successo diversi paesi europei e i preparativi per altri mercati sono in corso fino alla fine dell'anno. Con questa soluzione online, i clienti possono pagare in importi completamente individuali senza dover fare affidamento su importi nominali predeterminati.

2018: Cooperazione con Google Play

Grazie a questa collaborazione, i clienti possono ora pagare anche online su Google Play Store con paysafecard. Il lancio internazionale inizia in Polonia e sarà esteso il più presto possibile a tutti gli altri mercati.

La cooperazione consente a milioni di utenti che non hanno accesso alle carte di credito o all'online banking o che per motivi di sicurezza non vogliono fornire i propri dati finanziari per i pagamenti su Internet di utilizzare la soluzione di prepagamento online.

2018: funzione di identificazione eID per my paysafecard

Attraverso la nuova funzione di identificazione digitale mobile i nuovi clienti del conto di pagamento online my paysafecard hanno la possibilità di registrarsi in sicurezza con il proprio documento di identità e i rispettivi PIN, uno Smartphone Android e la App Authada. Questo innovativo metodo di autenticazione si svolge in pochi secondi e senza costi per i clienti nel rispetto degli standard di sicurezza più elevati.

2018: Su solide basi

paysafecard nasce come parte essenziale del gruppo Paysafe, che ha una valutazione di 3,4 miliardi di euro con due delle maggiori società di private equity - CVC e Blackstone - come investitori.

Il suo referente

Siamo a disposizione per qualsiasi domanda da parte dei mass media.