19.03.2018

Il prepagato conquista il settore pubblico

La Toll Collect incaricata dal Ministero dei Trasporti tedesco della riscossione del pedaggio ha introdotto nel quadro dell'evoluzione del sistema di pedaggio, già nel dicembre 2017, oltre al pagamento in contanti, un altro metodo di pagamento analogo: la paysafecard. Così il prepagato entra per la prima volta anche nel settore pubblico.

Per essere riconosciuto come metodo di pagamento nel settore pubblico, in Germania è necessario soddisfare alcuni prerequisiti: Tra l'altro il sostituto del contante deve corrispondere il più possibile al contante stesso, deve essere disponibile in un numero sufficiente di punti vendita in Germania, negli stati vicini e online. Paysafecard soddisfa tutti questi requisiti. Ma soprattutto l'enorme rete internazionale POS con più di 56.000 punti vendita solo in Germania e più di 600.000 in tutto il mondo, è stata uno dei fattori decisivi per l'integrazione di paysafecard ad opera di Toll Collect.

Il nuovo metodo di pagamento si rivolge a tutte le imprese di trasporto e agli autotrasportatori che non utilizzano la registrazione automatica attraverso l'unità on-board nel veicolo. Con paysafecard questi utenti che viaggiano su strade a pagamento hanno la possibilità di pagare con la registrazione manuale in un casello per il pedaggio senza contanti. L'uso di paysafecard rende la procedura di pagamento più facile, rapida e sicura per gli autotrasportatori, che non devono più utilizzare i contanti. Allo stesso tempo paysafecard rappresenta un notevole sgravio anche per Toll Collect, in quanto è possibile ridurre in maniera significativa la quantità di contanti nel terminale.

Inoltre con paysafecard Toll Collect soddisfa l'obbligo giuridico di offrire anche in Internet una possibilità di pagamento analogo al contante con la registrazione manuale. Già all'inizio del viaggio gli utenti registrati possono collegarsi online tramite PC fisso, tablet o Smartphone al sistema Toll Collect e pagare il pedaggio. Per il pagamento facile e senza complicazioni via tablet e Smartphone Toll Collect ha inoltre annunciato per la primavera 2018 una app per il login.